Condizioni generali di contratto

(aggiornate a gennaio 2015)

1. Campo di applicazione, contraenti e contatto

Le seguenti condizioni generali di contratto si applicano alla prenotazione di viaggi e al trasporto di passeggeri da parte di AltoAdigeTransfer. La prenotazione di un viaggio con relativa conferma pone in essere un contratto di trasporto con
Plattner Martin & Co Snc
Piazza Hofmann, 1
39011 Lana
P. IVA 01561140219

di seguito denominata “AltoAdigeTransfer”. Per eventuali domande o suggerimenti, sono a disposizione dei clienti i seguenti canali:

e-mail: info@altoadigetransfer.com
telefono: +39 0473 563071

2. Prenotazione

2.1 I viaggi di AltoAdigeTransfer si possono prenotare attraverso i seguenti servizi di prenotazione:
2.3 Tutte le prenotazioni sono intestate a una determinata persona e per un tragitto selezionato nell’ambito del processo di prenotazione. In sede di prenotazione occorre indicare nome e cognome del passeggero.
2.4 Il documento di viaggio è costituito dalla conferma di prenotazione stampata o in formato elettronico (file PDF), che i passeggeri sono tenuti a esibire su richiesta all’atto di controllo dei biglietti.
La conferma di prenotazione viene registrata e inviata per e-mail al passeggero.
2.5 A ciascun passeggero in possesso di biglietto in corso di validità spetta un posto a sedere. Non si accettano prenotazioni per specifici posti a sedere. La scelta del posto a sedere negli automezzi è libera. I passeggeri con bambini e le persone a mobilità ridotta hanno priorità nella scelta del posto a sedere.

3. Pagamento

3.1 Il corrispettivo per la prenotazione può essere versato con diverse modalità:
  • in Internet: PayPal, carta di credito (Mastercard/Visa)
3.2 Condizioni particolari per pagamenti con carta di credito:
3.2.1 Per pagamenti tramite PayPal o carta di credito, l’importo è addebitato sul conto del cliente alla conclusione della procedura di prenotazione.
3.2.2 Le commissioni bancarie effettivamente applicate o altre commissioni addebitate in caso di storno di un’operazione effettuata con carta di credito o tramite PayPal sono a carico del passeggero. In caso di storno può accadere che il cliente sia provvisoriamente o permanentemente disabilitato al pagamento con carta di credito.
3.2.3 A seguito di sollecito senza esito da parte di AltoAdigeTransfer, i crediti possono essere trasferiti a un operatore esterno per la successiva gestione. AltoAdigeTransfer può trasmettere a tale operatore tutti i dati personali del debitore necessari a tale fine.

4. Annullamenti

4.1 Le prenotazioni possono essere annullate fino a 48 ore prima della partenza e al massimo 60 giorni dopo la prenotazione stessa. Non è possibile effettuare annullamenti parziali.
4.2 Il riaccredito delle prenotazioni annullate è effettuato esclusivamente sul conto PayPal indicato dall’ordinante al momento dell’ordine o, in caso di pagamento con carta di credito, sul relativo conto.
4.3 Gli annullamenti possono essere effettuati esclusivamente in Internet. Il link per annullare una prenotazione viene inviato automaticamente con la conferma della prenotazione stessa. La modifica o l’annullamento della prenotazione non possono essere richiesti al conducente.

5. Orari

5.1 Il vettore si riserva il diritto di apportare modifiche agli orari, alle date, ai percorsi e ai prezzi così come approvati e pubblicati, per gravi motivi, in particolare per dare attuazione a decisioni degli organismi di autorizzazione.
5.3 Le modifiche d’orario che acquistano efficacia successivamente alla stipula del contratto e non sono imputabili al vettore (ad esempio conseguenze di lungo periodo successive a catastrofi naturali o cantieri permanenti), non danno luogo per il passeggero a diritti di risarcimento ove comportino scostamenti irrilevanti dagli orari di partenza e/o di arrivo, ossia in misura massima di 2 ore. Un considerevole scostamento rispetto all’orario previsto autorizza il passeggero a recedere a titolo gratuito dal contratto di trasporto. A tale scopo il passeggero dovrà rivolgersi al servizio telefonico di assistenza di AltoAdigeTransfer al numero: +39 0473 563071 o per e-mail all’indirizzo info@altoadigetransfer.com. Il passeggero non deve aver iniziato il viaggio. Sono fatti salvi anche gli altri diritti del passeggero.

6. Svolgimento del viaggio

6.1 I servizi di AltoAdigeTransfer sono gestiti da Martin Reisen, Silbernagl Srl o uno dei loro partner, per i quali valgono, nell’esercizio dei servizi di trasporto, gli stessi obblighi vigenti per AltoAdigeTransfer.

7. Obbligo di trasporto

7.1 Il diritto al trasporto spetta ove sussista un obbligo di trasporto in base alle presenti condizioni speciali di trasporto e sia stata precedentemente effettuata una prenotazione.

8. Inizio del viaggio

8.1 Ai passeggeri che abbiano prenotato anche il viaggio di ritorno si consiglia di recarsi alla relativa fermata 15 minuti prima della partenza.
8.2 Ove all’ora prevista per la partenza il passeggero non dovesse trovarsi al punto di partenza, l’obbligo di trasporto decade e il posto prenotato può essere riassegnato.
8.3 Nel caso in cui il passeggero sia avvisato da AltoAdigeTransfer per SMS, per e-mail o in altra forma scritta, di un ritardo nella partenza, il diritto al trasporto decade solo in caso di assenza del passeggero al successivo orario indicato nel SMS o nell’e-mail.
8.4 All’inizio del viaggio il passeggero è tenuto, se richiesto, a esibire al personale di bordo e di servizio la conferma di prenotazione stampata o in formato elettronico (file PDF).

9. Bambini e persone minorenni

9.1 Bambini (0-11,99 anni) pagano il 50% della tariffa standard per adulti.
9.2 I bambini devono essere in grado di stare seduti eretti da soli per l’intera durata del viaggio in un proprio posto a sedere. I bambini che non sanno stare seduti da soli possono essere trasportati solo nell’apposito “ovetto” o seggiolino, dispositivi che durante il viaggio devono essere assicurati con le cinture di sicurezza predisposte nell’automezzo. Gli ovetti/seggiolini devono essere assicurati con le cinture a due punti di ancoraggio e devono essere forniti da chi accompagna il bambino, in quanto AltoAdigeTransfer non dispone di tali seggiolini a bordo dei propri mezzi.
9.3 Bambini e minorenni possono essere trasportati solo se accompagnati da una persona maggiorenne.

10. Persone con disabilità o a mobilità ridotta

10.1 In linea di principio AltoAdigeTransfer fornisce il servizio di trasporto a tutti, anche a persone disabili o a mobilità ridotta. AltoAdigeTransfer si impegna a offrire condizioni di accesso non discriminatorie alle persone disabili o a mobilità ridotta.
10.2 Ove a causa delle caratteristiche del mezzo o delle infrastrutture, incluse le autostazioni e le fermate, non dovesse però essere materialmente possibile offrire condizioni di sicurezza e operativamente attuabili di salita, discesa o trasporto delle persone disabili o a mobilità ridotta, AltoAdigeTransfer si riserva in questo caso la facoltà di rifiutarsi di vendere il relativo titolo di viaggio.
A causa delle caratteristiche dei mezzi impiegati, il trasporto delle persone disabili o a mobilità ridotta è attualmente possibile solo ove siano in grado di intraprendere il viaggio autonomamente e senza l’aiuto di terzi.
Il passeggero disabile o a mobilità ridotta può chiedere di essere accompagnato da un’altra persona di sua scelta in grado di fornirgli l’assistenza richiesta cosicché le ragioni di cui sopra cessano di applicarsi.
Al fine di rendere possibile il trasporto di persone disabili o a mobilità ridotta e dei relativi accompagnatori occorre che il passeggero informi AltoAdigeTransfer delle sue necessità prima della prenotazione e almeno 36 ore prima dell’inizio del viaggio.
AltoAdigeTransfer si impegna a comunicare immediatamente al passeggero e, su richiesta, per iscritto entro cinque giorni lavorativi dalla richiesta, le ragioni del rifiuto a effettuare il trasporto.
Nel caso in cui AltoAdigeTransfer non sia in grado, per le ragioni sopra specificate, di emettere un titolo di viaggio per la tratta desiderata, si impegna a informare il passeggero circa itinerari AltoAdigeTransfer alternativi per i quali il trasporto è invece possibile.
10.3 I passeggeri con disabilità o a mobilità ridotta hanno diritto al trasporto gratuito della sedia a rotelle o degli ausili per la deambulazione nel bagagliaio del pullman. Al fine di verificare se la sedia a rotelle o l’ausilio sono trasportabili occorre comunicarne ad AltoAdigeTransfer le esatte caratteristiche prima della prenotazione e almeno 36 ore prima dell’inizio del viaggio. A causa delle caratteristiche degli automezzi e per ragioni di sicurezza è in generale esclusa la possibilità di trasportare carrozzine elettriche.
10.4 Ove la possibilità di trasportare un passeggero disabile o a mobilità ridotta come descritto al punto 10.3 sia stata accertata da AltoAdigeTransfer e sia stato emesso un titolo di viaggio, ma al passeggero sia comunque rifiutato il trasporto, il passeggero e il suo accompagnatore possono scegliere tra: (a) il diritto al rimborso del prezzo del biglietto e, se del caso, il ritorno a titolo gratuito al primo punto di partenza, come indicato nel contratto di trasporto, non appena possibile, oppure (b) ove possibile, il proseguimento del viaggio o il reinstradamento con idonei servizi di trasporto alternativi fino alla destinazione indicata nel contratto di trasporto.

11. Cani e altri animali

11.1 Il trasporto di cani e altri animali nei veicoli gran turismo di AltoAdigeTransfer è generalmente escluso.
11.2 Fa eccezione a tale regola il trasporto di cani guida, ad esempio quelli che accompagnano i non vedenti o i diabetici. I cani guida vengono trasportati previa esibizione del certificato di disabilità.

12. Bagaglio e trasporto di oggetti

12.1 Il bagaglio incluso nel prezzo del biglietto è limitato a due colli di dimensioni massime pari a 67 x 50 x 27 cm e peso massimo di 20 kg per ciascun collo. Non vi è in generale il diritto al trasporto di più di 2 colli. È consentito portare con sé a titolo gratuito bagaglio a mano in numero massimo di un collo per passeggero di dimensioni massime pari a 38 x 28 x 15 cm e peso massimo di 15 kg.
12.2 Non vi è in generale il diritto al trasporto di bagagli voluminosi. È considerato bagaglio voluminoso ogni collo che superi le misure e il peso massimo indicati per i bagagli al punto 12.1. Alle biciclette (incluse quelle pieghevoli) si applicano condizioni speciali (v. punto 15). Carrozzine per bambini, slitte e altri oggetti voluminosi portati dal passeggero sono considerati bagaglio supplementare. La relativa segnalazione deve essere fatta telefonicamente attraverso la hotline +39 0473 563071 ed è effettuabile non più di 48 ore prima dell’inizio del viaggio.
12.3 Il passeggero è tenuto a sistemare il bagaglio a mano all’interno del mezzo e a controllarlo in modo da non mettere a repentaglio la sicurezza e l’ordine nell’esercizio del servizio e da non nuocere agli altri passeggeri.
12.4 Il bagaglio a mano e il suo contenuto rimangono per l’intera durata del viaggio sotto la custodia del passeggero e devono essere adeguatamente controllati. Ove si noti un accesso illecito da parte di un soggetto terzo, occorre informarne il conducente. Poco prima della conclusione del viaggio il passeggero è tenuto a verificare l’integrità del suo bagaglio a mano.
12.5 Si declina in linea di principio ogni responsabilità per il bagaglio a mano, salvo il caso di dolo o colpa grave.
12.6 I beni di valore, ad esempio denaro contante, gioielli, metalli preziosi, chiavi, occhiali (da sole e/o da vista), apparecchi elettronici (laptop, iPad, tablet, lettori MP3, cellulari, fotocamere/videocamere), lenti a contatto, protesi, farmaci, documenti importanti (diplomi, attestati, certificati, passaporti, patenti, titoli), ecc. e gli oggetti fragili vanno inseriti nel bagaglio a mano e non nel bagaglio da stiva e sono affidati alle cure del passeggero. Gli strumenti musicali sono considerati beni di valore. Nel caso in cui lo strumento superi le dimensioni massime previste per il bagaglio a mano occorre prenotare un secondo posto a sedere. Lo strumento può tuttavia essere trasportato solo se è possibile assicurarlo con la cintura addominale.
12.7 Si declina qualsiasi responsabilità per eventuali beni di valore trasportati nel bagaglio da stiva, salvo il caso di dolo o colpa grave.
12.8 Il passeggero è tenuto a contrassegnare il proprio bagaglio da stiva con nome e indirizzo ai fini di una corretta attribuzione e restituzione, in particolare per evitare scambi.

13. Biciclette

13.1 Su talune tratte si trasportano biciclette (al massimo 1 bicicletta per passeggero). Le biciclette devono essere di dimensioni standard, prive di sovrastrutture e non superare il peso di 25 kg. I tandem e le biciclette a tre ruote sono esclusi dal trasporto.
13.2 Consigliamo a tutti i clienti che intendono portare con sé la propria bicicletta di prenotare per tempo il viaggio e il posto per la bicicletta in sede di prevendita.
13.3 Le biciclette sono trasportate solo entro i limiti dei posti disponibili. Non sussiste alcun obbligo di trasporto delle biciclette.
13.4 Il trasporto di biciclette (sia sul portabici che negli appositi vani nel bagagliaio) costa 5 Euro indipendentemente dalla lunghezza e dal prezzo della tratta prenotata.

14. Corrispettivo maggiorato

14.1 Il passeggero trovato a bordo di un servizio di AltoAdigeTransfer sprovvisto di prenotazione per la tratta effettuata in sede di prevendita o alla salita sull’automezzo è tenuto al pagamento di un corrispettivo maggiorato.
14.2 Il passeggero che al controllo sia trovato sprovvisto di valida prenotazione è tenuto a declinare le proprie generalità e, su richiesta, a esibire un documento d’identità.
14.3 Il corrispettivo maggiorato è pari al doppio del prezzo regolare per la tratta già percorsa dal viaggiatore e comunque a un minimo di 40 Euro, più il prezzo della tratta ancora da percorrere fino alla destinazione. Nel caso in cui non sia possibile stabilire quale sia la tratta già percorsa, ai fini del calcolo del corrispettivo maggiorato si considera il capolinea di partenza del servizio.
14.4 Il corrispettivo maggiorato deve essere versato subito e comunque entro 2 settimane dal ricevimento della richiesta scritta di pagamento. Trascorso tale termine sarà addebitata una commissione di gestione di 30 Euro per ciascun sollecito scritto di pagamento.
14.5 AltoAdigeTransfer si riserva la facoltà di intraprendere ulteriori azioni civili e/o penali.

15. Obblighi del passeggero

15.1 I passeggeri sono tenuti a osservare le indicazioni del personale di bordo e di assistenza.
15.2 Il personale di bordo e di terra è autorizzato a non permettere l’accesso al servizio di trasporto a persone in evidente stato di ebbrezza o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Lo stesso dicasi per passeggeri che per altre ragioni possano mettere a repentaglio la sicurezza degli altri viaggiatori o influire in misura considerevolmente negativa sul loro benessere. In tali casi non sussiste alcun diritto a un servizio alternativo di trasporto.
15.3 A bordo dei mezzi è vietato fumare. Il divieto si riferisce anche alle sigarette elettroniche.
15.4 Il passeggero risponde di eventuali danni arrecati colpevolmente all’automezzo.
15.5 I passeggeri che intenzionalmente o per negligenza imbrattano l’automezzo sono tenuti a corrispondere ad AltoAdigeTransfer una penale pari ad almeno 50 Euro. Al passeggero è tuttavia consentito dimostrare che in effetti non è insorto alcun danno o che esso ammonta a un importo nettamente inferiore a quello sopra indicato.
15.6 AltoAdigeTransfer ha facoltà di rescindere senza preavviso il contratto di trasporto nel caso in cui il passeggero, nonostante sia stato (verbalmente) ammonito, continui a comportarsi in modo tanto molesto da rendere impossibile al vettore e/o agli altri passeggeri la prosecuzione del viaggio. Lo stesso dicasi anche nel caso in cui il passeggero non si attenga a indicazioni oggettivamente motivate (ad esempio avvertenze di sicurezza). In questo caso il corrispettivo del viaggio rimane al vettore.
15.7 Ciascun passeggero è tenuto, nei limiti delle norme di legge, a utilizzare le cinture di sicurezza.

16. Gli automezzi impiegati sono conformi alle norme di legge italiane per quanto riguarda assicurazione e responsabilità.

17. Ritardi e cancellazioni

17.1 In caso di cancellazione o ritardo della partenza, AltoAdigeTransfer si impegna a informare quanto prima, comunque entro 30 minuti dall’orario di partenza previsto, della situazione e, non appena in grado di fornire tale informazione, del presumibile orario di partenza.
Per ottenere tali informazioni occorre aver fornito i necessari dati di contatto (ad esempio il numero di telefono cellulare).
17.2 Ove si debba ragionevolmente ritenere che la partenza del servizio prenotato deve essere cancellata o ritardata di più di 120 minuti o in caso di overbooking, il passeggero può scegliere tra (a) continuazione o reinstradamento verso la destinazione finale, a condizioni simili, come indicato nel contratto di trasporto, non appena possibile e (b) il rimborso del prezzo del biglietto e, ove opportuno, il ritorno gratuito in autobus al primo punto di partenza, come indicato nel contratto di trasporto, non appena possibile. Il diritto al rimborso dell’intero prezzo corrisposto per il biglietto è riferito sia alle tratte percorse che a quelle non percorse, ove il viaggio abbia perso qualsiasi significato per il passeggero in base ai suoi piani originari. Il rimborso è effettuato in denaro, a meno che il passeggero non concordi con un’altra forma di rimborso, ed entro 14 giorni dalla ricezione della sua domanda di rimborso o dal momento in cui gli è stata prospettata la scelta tra le opzioni (a) e (b).
17.4 Ove nel corso del viaggio l’automezzo diventi inutilizzabile, AltoAdigeTransfer offre al passeggero la continuazione del servizio con un altro veicolo o il trasporto verso un idoneo punto di attesa da cui il viaggio possa proseguire.
17.5 Sono fatti salvi eventuali maggiori diritti derivanti dai disagi patiti a seguito di cancellazioni o ritardi.

18. Condizioni generali di trasporto

Il servizio di trasporto di AltoAdigeTransfer è effettuato ai sensi del Regolamento UE 181/2011 del 16 febbraio 2011.

19. Foro competente

Foro competente per imprenditori e persone giuridiche è il foro di Bolzano.

20. Inefficacia di singole disposizioni

L’inefficacia di singole disposizioni non inficia sostanzialmente l’efficacia della parte restante del contratto di trasporto.